Ultimi Post

Wales School annuncia che espellerà gli studenti che frequentano gli appuntamenti

Gli studenti di una scuola gallese dovranno essere molto discreti e controllare i loro desideri fino a quando raggiungeranno l’università, poiché il direttore di questa scuola ha avvertito che gli studenti che hanno un fidanzato o una fidanzata durante il soggiorno saranno espulsi.

Questa misura, rivolta soprattutto agli studenti di età compresa tra i 15 ei 17 anni, è stata imposta dal direttore del centro Toby Belfield che ha minacciato coloro che non hanno rispettato il regolamento con l’espulsione e con una lettera di raccomandazione negativa quando hanno tentato di entrare all’università.

Image result for Student

La Ruthin School lavora dal 1284 e studia per un anno a costi locali circa 34.500 sterline (39.300 euro), oltre al costo sociale di non essere in grado di mantenere relazioni sentimentali durante il soggiorno.

“I rapporti sentimentali possono iniziare all’università, non nella nostra scuola, farò questa raccomandazione ai membri del college e metterò una lista dei nomi di quegli studenti che hanno un fidanzato o una fidanzata”, ha detto Belfield nelle dichiarazioni del quotidiano britannico “The Times “.

Gli studenti non ne hanno ancora parlato perché non è chiaro se coloro che hanno una relazione preferiranno terminarlo per allungare la loro permanenza al college o sfidare il preside ad una norma più appropriata dei secoli passati.

“Gli studenti che non seguono la regola cercheranno una nuova scuola entro settembre”, ha avvertito Belfield.

Con un gesto comprensivo, il preside ha affermato che gli studenti non saranno direttamente espulsi, ma avranno l’opportunità di “rivedere” la loro relazione.

Image result for Student

“Il mio pensiero è che loro ei loro genitori mettono al primo posto l’istruzione”, ha aggiunto Belfield, che ha già impedito agli studenti della sua scuola di ordinare il cibo a casa quando sono a scuola.

Il provvedimento sembra essere in contrasto con un altro esposto la scorsa settimana dal governo del primo ministro britannico Theresa May, che ha annunciato la creazione di un Segretariato di Stato contro la solitudine, un problema che colpisce più di nove milioni di persone nel Regno Unito e che ora minaccia un piccolo scuola in Galles.