società

Come prendere le persone che non puoi sopportare con dignità

Se vivi con qualcuno che non sopporti, non soffrire! Ti diciamo come prendere persone che non puoi sopportare con dignità. Non ti farà amare di nuovo!

Ognuno deve affrontare persone spiacevoli ad un certo punto della propria vita, sia al college, al lavoro o nella propria famiglia. Tuttavia, a volte non è fattibile lasciarli da parte come persone tossiche, come altri fattori entrano in gioco come l’amicizia con un’altra persona a cui non piace lui o il nostro lavoro. Se ti trovi in ​​questa situazione, non soffrire! Ti diciamo come prendere persone che non puoi sopportare con dignità.

Consigli per prendere le persone che non puoi sopportare con dignità

Non incolpare nessuno. A volte non inghiottiamo una persona a causa di pregiudizi o ragioni puramente chimiche, quindi, a meno che tu non ti abbia realmente attaccato, non dovresti indicarlo come il colpevole che non ti piace. Allo stesso modo, non dovresti incolpare te stesso a meno che tu non abbia fatto qualcosa che passa attraverso la tua coscienza, dal momento che riuscirai solo ad elevare la tua frustrazione stando con lei. È meglio rilassarsi, cercare di andare d’accordo con la persona in questione e, se non è possibile, separare i percorsi.

take people you can not stand

Cerca le cose in comune. È normale che tra voi solo tu sia in grado di vedere aspetti in cui non sei d’accordo ma, hai provato a indagare su ciò che ti unisce? Forse hai un hobby comune o anche qualcosa che non ti piace. Da qui puoi trovare un argomento di cui parlare e, chi lo sa? Potresti scoprire che in fondo l’idea di diventare amici non è così stravagante.

Non devi avere gli stessi piani. Se uno vuole andare in spiaggia e l’altro in montagna, perché discutere? Che ognuno faccia le attività che preferisce è indispensabile per evitare discussioni e facce cattive. Voi due avrete un momento migliore!

take people you can not stand

Pianificazione al massimo. Se, contrariamente a quanto menzionato nel punto precedente, non è possibile per ognuno di loro scegliere una destinazione e devi andare insieme nello stesso luogo, è meglio rendere bene ciascuno dei punti importanti pianificati e provare a soddisfarlo alla lettera. Puoi lasciare i pasti, gli orari di partenza e di arrivo e anche quello che porterai ciascuno alle escursioni che fai in comune.

Non combattere mai. La persona in questione continuamente ti provoca o ti attacca? Devi sapere che lo fa esattamente così che ti arrabbi e salti. Questo è particolarmente pericoloso per te, perché con il calore dell’odio potresti dire qualcosa di inopportuno che ti ridicolizza o ti da per molto tempo parlare di te. Quello che dovresti fare in questi casi è, precisamente, trasmettere i tuoi commenti o dirgli chiaramente di smettere di attaccarti. Ma sì, mantenendo sempre un tono educato per non metterti allo stesso livello.

Nel peggiore dei casi, ignoralo. Sappiamo che a volte è impossibile andare d’accordo con una persona che non possiamo sopportare, specialmente se l’altra parte non si arrende mai. In questi casi dovrai dire “basta abbastanza” prima che il risentimento ti rode dentro e chiarire che tutti dovrebbero andare per la loro strada. Potrebbe non essere un’opzione piacevole, ma a volte è l’unica soluzione. Coraggio e nessuno ti amerà il giorno!

Please follow and like us:

Il mondo celebra oggi il “Giorno dei morti”

Il giorno dei morti è la festa tradizionale celebrata in diverse parti del mondo, dove la cosa principale è ricordare i nostri morti e pregare per quelle persone che hanno abbandonato la vita terrena.

Nel nostro paese, il giorno dei morti è celebrato guardando, pregando e persino mangiando in onore del defunto. Inoltre, vengono fatte offerte floreali per onorare la sua memoria.

Il festival più tradizionale è quello che viene vissuto in Messico, come in Perù, un altare è dedicato con fotografie di parenti e persone care che hanno lasciato il mondo dei vivi. Le tombe sembrano colorate a causa dei fiori e dei dolci morti che mettono in modo che “mangiano l’anima”.

In Ecuador, le famiglie si riuniscono attorno alle tradizionali guaguas de pan e morada purple, una tipica bevanda ecuadoriana.

In Nicaragua, i credenti decidono di trascorrere la notte “dormendo” con i loro defunti, sdraiati accanto alle tombe in modo che non si sentano soli.

In Spagna, come in Messico, è celebrato con sfilate in cui si paga tributo a “La Catrina”. Oltre a condividere momenti con la famiglia accanto alle nicchie. Questi ultimi sono adornati con fotografie di famiglia.

Ad Haiti la cosa è diversa. Sebbene celebrino i morti, celebrano maggiormente il loro rinnovamento nella convinzione del voodoo. È un corpo di credenze e pratiche religiose che includono il feticismo.

Dati

  • In Francia, le persone di ogni ordine e credo decorano i sepolcri dei loro morti nella Festa delle Morti.
  • In El Salvador è consuetudine visitare i campi con ghirlande di fiori e croci di fiori naturali e artificiali, è una festa nazionale, quindi tutti vanno a visitare i loro defunti.
  • Il Brasile celebra il giorno dei morti fedeli. Di solito non portano cibo ai loro morti, ma solo composizioni floreali.
Please follow and like us:

Il governo M5S e la Lega in Italia acquisiscono fiducia nel Senato

Il governo italiano, presieduto dal giurista Giuseppe Conte e formato dal Movimento Cinque Stelle anti-sistema (M5S) e dalla Liga dell’estrema destra, ha conquistato la fiducia al Senato oggi e domani si sottoporrà alla stessa procedura nella Camera di Deputati, per realizzare il suo investimento.

Il governo di Conte e i suoi 18 ministri hanno giurato venerdì scorso davanti al presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, e oggi hanno presentato il primo passo per la sua investitura.

Al Senato, hanno avuto bisogno di 161 seggi per avere la maggioranza assoluta e il voto di fiducia è stato distaccato da 171 senatori, mentre 117 hanno votato contro e 25 si sono astenuti.

Il M5S e la Lega hanno una maggioranza in entrambe le camere, quindi è dato per scontato che domani questo esecutivo sarà assegnato alla Camera dei Deputati e inizierà a lavorare per promuovere le misure che ha promesso ai suoi elettori.

Il dibattito nella camera bassa inizierà alle 09.00 (07.00 GMT) e il voto è previsto per le 17.45 (15.45 GMT).

Nel suo dibattito sull’investitura oggi al Senato, Conte ha presentato ai gruppi parlamentari la road map del suo mandato e ha affermato che una delle sue priorità sarà il controllo dei flussi migratori che arrivano in Europa attraverso l’Italia.

Ha promesso di lottare contro “gli affari dell’immigrazione” che, ha sostenuto, “è cresciuto eccessivamente sotto il mantello della falsa solidarietà”.

Ha descritto come “fallimento” la gestione che i paesi dell’Unione europea hanno compiuto negli ultimi tempi per affrontare il problema dell’immigrazione e ha criticato “le chiusure egoistiche degli Stati”.

Nel suo diritto di risposta, ha chiesto all’UE di dare una risposta congiunta a questa domanda, dopo che i paesi membri hanno “lasciato da soli” gli italiani da molto tempo.

“Combatteremo i trafficanti e gli affari criminali”, ha dichiarato Conte.

“Vogliamo che la questione sia affrontata nel rispetto della dignità di tanti che soffrono, ma a livello europeo, perché (…) ci hanno lasciato soli”, ha aggiunto.

Image result for Il governo M5S e la Lega in Italia acquisiscono fiducia nel Senato

La lotta all’immigrazione irregolare è una delle massime difese dalla Lega di estrema destra, guidata da Matteo Salvini, che è anche vicepresidente dell’Esecutivo e Ministro dell’Interno.

Nei giorni scorsi, Salvini ha promesso di rafforzare le politiche di controllo, accelerare le espulsioni di irregolari che rimangono in Italia e lavorare con il primo ministro ungherese Viktor Orbán per cambiare le regole di immigrazione dell’UE.

Conte ha anche fatto riferimento all’UE per rassicurare il suo governo euroscettico e per dire che “l’uscita dell’euro non è in discussione”.

“Non è un problema nel programma politico, non è un obiettivo che proponiamo in questo governo”, ha detto, ma pochi secondi dopo ha aggiunto che “un’altra cosa è discutere se sia legittimo o meno che un paese rinegozi politiche economiche.”

Ha anche giustificato che l’UE è la casa di tutti e che il dovere dell’Italia, come uno dei paesi fondatori, “è quello di renderlo più forte e più giusto”.

Pertanto, ha optato per andare avanti in “unione economica e monetaria” in modo che “è finalizzato a proteggere i bisogni dei cittadini per bilanciare i principi di responsabilità e solidarietà”.

Nella politica internazionale, ha ribadito che l’Italia, sebbene un membro della NATO e degli Stati Uniti sia un “partner privilegiato”, promuoverà “un’apertura alla Russia” e “la revisione del sistema di sanzioni, specialmente quelle che riguardano la società civile” .

Image result for Il governo M5S e la Lega in Italia acquisiscono fiducia nel Senato

Per quanto riguarda l’Italia, ha citato come priorità l’approvazione di un sussidio per i disoccupati, chiamato affitto della cittadinanza, l’applicazione di una tassa unica, l’abolizione dei salari vitalizi dei politici o la lotta alla corruzione.

Ha sottolineato che l’agenda politica concordata dalle due formazioni per questo mandato ha un focus particolare sulle aree del sud, che sono le più colpite economicamente, sebbene senza trascurare il nord.

E ha detto che il suo governo rappresenta una “nuova stagione, un segno di trasparenza e chiarezza con gli elettori” e “un nuovo vento che soffia nel Paese” e che è caratterizzato dal “declino” dei “sistemi ideologici perfettamente identificabili”.

“C’è un programma politico firmato da due formazioni, se non raggiungiamo gli obiettivi, queste formazioni assumeranno la responsabilità, proprio come la assumerò”, ha concluso.

Please follow and like us:

Le donne dell’ANC del Sud Africa rendono omaggio a Winnie Mandela con candele e fiori

Le donne dell’African National Congress (ANC), che governano il Sudafrica dall’arrivo della democrazia (1994), oggi hanno reso omaggio alla defunta Winnie Madikizela-Mandela con una casa di marcia per depositare fiori e candele.

Vestiti con le loro uniformi verdi e nere, circa 300 militanti hanno camminato per le strade di Soweto (l’antico quartiere del ghetto nel sud-ovest di Johannesburg) per celebrare l’eredità della politica, dell’attivismo e della seconda moglie di Nelson Mandela (1918-2013).

La marcia è stata chiamata dai suoi colleghi della ANC Women’s League, di cui Madikizela-Mandela era presidente.

Canzoni e pugni erano in alto sulla strada, specialmente nel punto finale, la residenza dell’attivista, dove le donne depositavano mazzi di fiori e accendevano candele in suo onore.

Soprannominata “Mama Winnie”, l’ex-moglie del primo presidente nero del Sud Africa è morta lunedì scorso, a 81 anni, dopo diversi mesi di salute indeboliti da varie malattie.

La casa di Madikizela-Mandela, considerata la “madre della nazione” per il suo incrollabile ruolo nella lotta contro il regime di segregazione razziale noto come apartheid, è diventata da allora l’epicentro dell’omaggio.

Si sono accumulati fiori, bandiere e poster con leggende come “Mama Winnie ci mancherai”.

All’ingresso c’erano simpatizzanti e membri della stampa permanentemente di stanza e il flusso di visitatori di alto livello non si è fermato dalla sua morte.

Il presidente del Sudafrica, Cyril Ramaphosa, è stato uno dei primi a partecipare, ma sono passati anche leader dell’opposizione, ministri, diplomatici e parlamentari.

Oggi il presidente della Commissione dell’Unione Africana, Moussa Faki Mahamat, si è recato lì per presentare le sue condoglianze alla famiglia e per trasmettere la solidarietà dell’organizzazione al popolo del Sud Africa.

Era presente anche l’ex presidente Jacob Zuma (2009-2018), che era “scioccato” per ricevere la notizia della morte di Madikizela-Mandela, secondo i media.

Image result for Women of the South African ANC pay homage to Winnie Mandela with candles and flowers

“È sempre un’esperienza dolorosa per qualcuno della nostra famiglia lasciarci, ma ha più senso quando consideriamo il tipo di persona che il compagno Winnie Mandela era: non solo una madre ma una madre dell’organizzazione ANC e, soprattutto, un madre per la nazione “, ha aggiunto.

Zuma, presidente fino allo scorso febbraio, ha sottolineato che è stata una “leader riconosciuta” sia nel paese che nel mondo e che la sua eredità va ben oltre l’essere “solo” la moglie di Nelson Mandela.

Winnie e Nelson Mandela si sposarono nel 1958 e avevano due figlie, pochi anni prima che il premio Nobel per la pace venisse mandato in prigione, dove rimase per 27 anni.

In tutto quel tempo, Madikizela-Mandela si prese cura della famiglia senza trascurare il suo attivismo politico, che la rese una delle icone femminili della lotta contro l’apartheid.

Fu arrestata in numerose occasioni, torturata e tenuta in isolamento.

Image result for Women of the South African ANC pay homage to Winnie Mandela with candles and flowers

Quando Mandela fu rilasciato dalla prigione, la loro relazione durò solo altri due anni, anche se il suo divorzio divenne effettivo nel 1996, già con lui nella presidenza del paese.

Nonostante sia rimasto un riferimento storico e sociale, negli ultimi decenni l’eredità di Madikizela-Mandela era stata macchiata da numerosi scandali.

Il più noto fu quello che coinvolse le sue guardie del corpo, nel 1988, nel rapimento e nel battere di quattro giovani neri di Soweto, uno dei quali morì, ma fu anche accusato di frode e appropriazione indebita.

L’attivista sarà sepolto il 14 aprile e avrà un funerale di stato, ma prima, l’11, ci sarà un grande solenne servizio nella sua memoria.

Please follow and like us:

Papa Francisco va sulla via del Santuario del Signore Gesù dei Miracoli di Lima

Papa Francesco è partito questa domenica dalla residenza della Nunziatura Apostolica alla chiesa di Las Nazarenas, nel centro storico di Lima e sede del Santuario del Signore Gesù dei Miracoli, dove inizierà le attività dell’ultimo giorno del suo visita in Perù.

Prima di lasciare la residenza della Nunziatura Apostolica nel distretto di Jesús María, il papa è apparso su un balcone del secondo piano per benedire le centinaia di persone che lo aspettavano sul posto.

Image result for Pope Francisco goes on the way to the Sanctuary of the Lord Jesus of the Miracles of Lima

Il pontefice ha riassunto le sue attività per quel giorno e ha detto ai parrocchiani che “vorrebbe andare a messa” presso la base aerea di Las Palmas nel distretto di Sulco, che finirà le sue attività nel paese.

Più tardi, Francesco pregò un’Ave Maria con i parrocchiani e diede la benedizione e in seguito chiese loro di pregare per lui.

Uscendo dal Vaticano, Francisco salutò e benedisse i malati e gli anziani, ed entrò nella papamobile per iniziare un viaggio per le strade di Lima.

Nel santuario, il Papa parteciperà alla preghiera della mezz’ora, accanto a 500 religiosi di vita contemplativa, e pronuncerà un’omelia.

Poi si trasferirà nella Cattedrale, nella piazza delle Armi di Lima, per un momento di preghiera davanti ai resti dei martiri peruviani prima della presenza di 2.500 membri della Chiesa peruviana, dove non dovrebbe offrire discorsi.

Image result for Pope Francisco goes on the way to the Sanctuary of the Lord Jesus of the Miracles of Lima

Francisco incontrerà poi i 47 vescovi peruviani nel Palazzo Arcivescovile, situato su un lato della Cattedrale, davanti al quale farà un discorso e apparirà sul balcone del palazzo per pregare l’Angelus prima che migliaia di giovani si riuniscano per ascoltare lui.

L’atto finale della sua visita ufficiale e apostolica in Perù sarà di massa nella base aerea di Las Palmas davanti a una folla di parrocchiani, dopo di che saluterà il presidente peruviano Pedro Pablo Kuczynski all’aeroporto di Lima, da dove il suo volo per Roma.

Please follow and like us:

Enjoy this blog? Please spread the word :)