Il mondo celebra oggi il “Giorno dei morti”

Il giorno dei morti è la festa tradizionale celebrata in diverse parti del mondo, dove la cosa principale è ricordare i nostri morti e pregare per quelle persone che hanno abbandonato la vita terrena.

Nel nostro paese, il giorno dei morti è celebrato guardando, pregando e persino mangiando in onore del defunto. Inoltre, vengono fatte offerte floreali per onorare la sua memoria.

Il festival più tradizionale è quello che viene vissuto in Messico, come in Perù, un altare è dedicato con fotografie di parenti e persone care che hanno lasciato il mondo dei vivi. Le tombe sembrano colorate a causa dei fiori e dei dolci morti che mettono in modo che “mangiano l’anima”.

In Ecuador, le famiglie si riuniscono attorno alle tradizionali guaguas de pan e morada purple, una tipica bevanda ecuadoriana.

In Nicaragua, i credenti decidono di trascorrere la notte “dormendo” con i loro defunti, sdraiati accanto alle tombe in modo che non si sentano soli.

In Spagna, come in Messico, è celebrato con sfilate in cui si paga tributo a “La Catrina”. Oltre a condividere momenti con la famiglia accanto alle nicchie. Questi ultimi sono adornati con fotografie di famiglia.

Ad Haiti la cosa è diversa. Sebbene celebrino i morti, celebrano maggiormente il loro rinnovamento nella convinzione del voodoo. È un corpo di credenze e pratiche religiose che includono il feticismo.

Dati

  • In Francia, le persone di ogni ordine e credo decorano i sepolcri dei loro morti nella Festa delle Morti.
  • In El Salvador è consuetudine visitare i campi con ghirlande di fiori e croci di fiori naturali e artificiali, è una festa nazionale, quindi tutti vanno a visitare i loro defunti.
  • Il Brasile celebra il giorno dei morti fedeli. Di solito non portano cibo ai loro morti, ma solo composizioni floreali.
Please follow and like us:

Enjoy this blog? Please spread the word :)