Nuovi attacchi lasciano almeno 21 morti a Ghouta orientale

Almeno 21 persone sono state uccise sabato in nuovi attacchi missilistici terra-aria sul bastione orientale di Ghouta, alla periferia di Damasco, teatro di un’escalation di violenze da domenica, ha detto l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

Delle vittime registrate nelle ultime ore, 12 sono morte nella città di Duma, la città principale di Ghouta Oriental, e altre quattro nella città di Al Shifunia.

Anche Harasta, Zamalka e Beit Saua, e precedentemente Otaya, Al Mashabiya, Hush al-Dauahra e Kafr Batna sono stati attaccati da aerei da guerra, non identificati dalla ONG.

Image result for Nuovi attacchi lasciano almeno 21 morti a Ghouta orientale

Sin dalla prima ora del giorno, Ghouta orientale è stata bersaglio di attacchi aerei ed elicotteri militari che hanno sparato esplosivi, artiglieria e missili terra-terra, causando ingenti danni all’area, ha detto l’Osservatorio.

Gli intensi attacchi che sono continuati durante la notte tra venerdì e sabato mattina a Saqba e Hamuriya hanno causato incendi dovuti all’uso di proiettili con materiale infiammabile, ha aggiunto l’Osservatorio.

Con le ultime vittime, il numero di civili uccisi è salito a 492, tra cui 116 minori e 64 donne dalla scorsa domenica nella Ghouta orientale, secondo le stime dell’ONG.

Inoltre, ci sono 2.406 feriti, centinaia di loro in gravi condizioni e dozzine di detriti sotto le macerie.

Image result for Nuovi attacchi lasciano almeno 21 morti a Ghouta orientale

D’altra parte, l’Osservatorio ha riferito che ci sono stati ancora attacchi missilistici nel centro e nella periferia di Damasco, dove ieri sono morte due persone.

La regione orientale di Ghouta è stata attaccata nell’ultima settimana da un’escalation di violenze da parte delle forze governative, sostenute dall’aviazione russa, alleate di Damasco.

Il Consiglio di sicurezza dell’ONU dovrebbe votare una risoluzione sabato per chiedere una tregua in Siria dopo che le divergenze tra Russia e Damasco e altri membri hanno impedito un accordo nonostante le crescenti pressioni internazionali per agire sulla situazione a Ghouta. Orientale e altre regioni. del territorio siriano.

Please follow and like us:

Enjoy this blog? Please spread the word :)