Il Congresso del Cile approva la legge sulla gratuità dell’istruzione superiore

Il Congresso cileno di mercoledì ha approvato, in ultima discussione, la legge dell’istruzione superiore che stabilisce la sua gratuità universale, una decisione che il governo della presidente Michelle Bachelet ha classificato come “storica” ​​quando considera uno dei progetti emblematici della sua gestione.

Con 102 voti a favore e solo due astenuti, la Camera dei Deputati – l’ultima procedura prima di essere promulgata – ha approvato oggi la legge sull’argomento che garantisce l’istruzione gratuita nel Paese per 17,5 milioni di abitanti.

Image result for Congress of Chile approves law of gratuity of higher education

La portavoce del governo Paula Narvaez ha detto che è “una buona notizia per le famiglie cilene, per migliaia di giovani che oggi hanno garantito e riconosciuto l’educazione come un diritto in Cile”.

Ha aggiunto che “il governo del Presidente Bachelet passerà alla storia per molte questioni, ma principalmente per questo risultato nell’istruzione superiore”.

Paula Narvaez ha detto ai giornalisti che questa legge “dà tranquillità ai giovani affinché i loro talenti, le loro capacità e la loro intelligenza possano svilupparsi in uno stato che dia loro opportunità”.

Image result for Congress of Chile approves law of gratuity of higher education

La presidente Michelle Bachelet, nel suo account Twitter ufficiale, ha scritto: “La legge sulla State University approvata oggi al Congresso, che rafforza la sua gestione istituzionale, conferisce allo stato il suo ruolo principale nel garantire un’istruzione superiore pubblica di qualità.!”.

L’istruzione universitaria in Cile è stata gratuita fino all’anno 1981, quando la dittatura di Augusto Pinochet ha semplificato i requisiti per la creazione di università private, che si sono moltiplicate, in uno schema di mercato libero di fissare il valore delle iscrizioni.

Please follow and like us:

Enjoy this blog? Please spread the word :)